BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Mutui: tassi di interesse Ottobre più alti. Cosa fare

Come orientarsi oggi nel mondo dei mutui?



Salgono i tassi di interesse sui mutui ad ottobre. Cosa fare, dunque, per riuscire a sostenere il pagamento delle rate o per fare la giusta scelta? Per chi ha chiesto un preventivo in primavera o estate e non ha ancora firmato il mutuo ma avviato la pratica basandosi sui vecchi spread la situazione oggi è decisamente cambiata, a causa dei rialzi di questi ultimi mesi.

Bisognerebbe, dunque, valutare il preventivo fatto e calcolare i rialzi che le banche hanno attuato per procedere ad una stipula sicura. Le differenze dipendono da banca a banca e dal tipo di preventivo fatto, certo è che ogni istituto cambia lo spread rendendo, più o meno, i tassi inizialmente previsti più alti.

Chi vuole chiedere un mutuo oggi, è bene che sappia che questo non è il miglior momento per fare una tale scelta a causa degli spread decisamente alti. Una media di spread al 2%, infatti, non si è mai vista dai tempi dell'introduzione dell'euro. Prima di procedere alla scelta sarebbe, dunque, meglio valutare tassi, rate e possibili rialzi di fissi e variabili, anche in una prospettiva dilungo termine.

. L'offerta di mutui sia a tasso fisso che variabile a Aprile 2016 si fa molto interessante. Grazie alla discesa mese su mese dei prezzi degli immobili nelle grandi città, ma soprattutto nei piccoli centri, e grazie ai tassi praticamente prossimi allo zero oggi accendere un mutuo è estremamente conveniente. In questa analisi abbiamo analizzato le migliori offerte proposte dai principali istituti.

Fisso o variabile? Questo è l'eterno dilemma... In breve in questa particolare fase storica chi ha la possibilità di aprire un mutuo da estinguere in 10 anni quasi sicuramente la scelta del tasso variabile può essere quella più azzeccata, infatti attualmente i tassi sono molto bassi e le prospettive per i prossimi anni non fanno intravedere una loro risalita e poi grazie alla portabilità è sempre possibile, qualora i tassi aumentino, ricontrattare il mutuo con la stessa banca o con un altro istituto al fine di ottenere una proposto di nuovo vantaggiosa.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il