BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Rating Francia: declassamento Moody's possibile. Record spread bund-titoli francesi.Cresce anche Btp

Francia sotto osservazione: Moody’s avverte



Dopo il declassamento dell'Italia, nel mirino anche la Francia: Parigi, infatti, rischia di vedersi tagliato il suo rating di eccellenza se il piano salva-banche costerà troppo. E’ l'agenzia internazionale Moody's a minacciare di mettere il rating a tripla A della Francia in outlook negativo.

Secondo Moody's, Parigi in questa fase ha meno spazio di manovra che nel 2008 per riequilibrare e cambiare il suo bilancio. Nei prossimi mesi dovrà affrontare difficili sfide ed esporsi per aiutare i partner europei in difficoltà e per evitare un downgrade dovrà continuare ad implementare le necessarie riforme economiche e di bilancio.

Ciò significa che Parigi tra tre mesi rischia di vedersi tagliato il suo rating di eccellenza, se il piano di salvataggio europeo per le banche e i paesi membri in difficoltà dovesse avere costi troppo alti. Moody´s ha sottolineato che la solidità finanziaria del governo francese si è indebolita a causa della crisi economica e finanziaria globale e ha rimarcato che il livello di indebitamento della Francia è peggiore rispetto a quello degli altri Paesi che hanno la tripla A.

Secondo l’agenzia tra i rischi che la Francia potrebbe dover fronteggiare nel breve termine c’è la possibile necessità di dover fornire aiuti supplementari a degli altri paesi europei o al suo settore bancario. Ma Moddy’s menzione anche i punti di forza della Francia, quelli su cui dovrà concentrarsi per evitare l'outlook negativo e che sono alta produttività, ampia diversificazione, esperienza in materia d'innovazione.

Nel frattempo, però, lo spread tra titoli francesi e Bund supera i 100 punti, raggiungendo ai massimi dall'introduzione dell'euro e cresce anche il differenziale di rendimento Btp.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il