BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Dati.gov.it: dati pubblica amministrazione aperti a tutti

Nuovo portale dati aperti della PA: cosa offre



Si chiama Dati.gov.it il nuovo portale dei dati aperti della PA, cui cittadini, sviluppatori, aziende, PA, associazioni di categoria e OpenData potranno attingere per accedere alle informazioni della Pubblica amministrazione italiana.

I primi dati disponibili sono quelli dell’Emilia Romagna e del Comune di Firenze, insieme al Piemonte. Il nuovo portale offre una guida online, per dipendenti, dirigenti e amministratori pubblico, che fornisce un protocollo comune per creare e condividere banche dati online, e la licenza Italian Open Data Licence (IODL), che si propone di promuovere la liberazione e la valorizzazione dei dati pubblici secondo la linea già tracciata dal Ministero per la pubblica amministrazione e l’innovazione con la pubblicazione del nuovo Codice dell’amministrazione digitale.

I dati raccolti dalle Pubbliche amministrazioni e diffusi online o in digitale, sono OpenData nati per offrire trasparenza. Dati.gov.it apre una nuova stagione per la trasparenza e l’innovazione nella PA italiana, fatta di App per smartphone, applicazioni, servizi web e visualizzazioni creative che potranno fare base sui dati riutilizzabili in formato aperto rilasciati dalla PA.

Il coordinatore della Open Knowledge Foundation, Jonathan Gray, ha spiegato che gli Open Data “In un certo senso gli open data non sono nulla di nuovo. Si tratta di sfruttare al massimo il potenziale delle informazioni che sono già raccolte dalle istituzioni pubbliche per conto dei cittadini. Liberare i dati vuol dire quindi rimuovere gli ostacoli che oggi impediscono ai cittadini di utilizzarli per creare del valore sociale”.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il