BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Investire liquidità 2011 con conti deposito, bot, pronti contro termine, fondi monetari

Cosa scegliere per mettere al sicuro la propria liquidità



Bot e i btp sono calati come rendimenti nell'ultima asta rispetto a quelli record di settembre, bene i fondi monetari, i conto deposito e i pronti conto termine per parcheggiare la propria liquidità, al sicuro dai rischi che l’andamento altalenante e incerto dei mercati di oggi presenta.

Partendo dai fondi monetari, negli ultimi dodici mesi, nonostante le fasi critiche dei mercati finanziari e del debito sovrano, hanno segnato risultati positivi, ponendosi, dunque, come un rifugio sicuro in questo momento.

Per gestire la liquidità, i migliori fondi attualmente disponibili sono quello di Agorà Invest Cash che offre ad un anno un rendimento del 2,54% e a due anni il 3,41; quello di NorVega Monetario, che offre ad un anno un rendimento dell’1,08%, che sale a 1,55% a due anni; quello di Carige Liquidità Euro, che offre un rendimento dell’1,08% ad un anno che sale anche in questo caso a 2,55% a due anni; quello di Ipsilon Cahs, che propone un rendimento dell’1,02% ad un anno e del 2,05% a due anni.

Bene anche i conti deposito, che offrono un parcheggio annuale talvolta gratuito con tassi che si spingono fino al 4,5% lordo (3,6% netto). Incerta, invece, oggi la convenienza dei pronti contro termine, strumento da sempre considerato buono per mettere al sicuro la propria liquidità, ma che attualmente paga le tensioni dei mercati finanziari e delle banche.

Le migliori offerte pronti contro termine si trovano oggi in Rete, con tassi che vanno, per esempio, dal 2,90% lordo sui 2 mesi di CheBanca!, al 4,25% lordo sull'anno di Unicredit Money Box. Quelli che rendono di più sono i contratti legati alle obbligazioni, come PctPremium, l'offerta di Banca Generali (sottoscrivibile allo sportello entro il 31 dicembre o tramite promotori finanziari), con sottostante titoli di Stato italiani ed europei, che garantisce fino al 3,77% lordo (netto 3,30%) sui 12 mesi. Incerti anche i Bot, il cui andamento attualmente non genera certo sicurezza negli investitori.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il