Decreto Sviluppo: mutui ai giovani e prestiti aziende agevolati

Mutui per giovani coppie e più crediti alle imprese: le novità del dl sviluppo



Biglietto elettronico per gli autobus, pagelle online, estensione a tutta Italia ella sperimentazione per zone a burocrazia zero, già prevista per il Mezzogiorno per le nuove iniziative imprenditoriali, e ancora crediti agevolati alle imprese e novità mutui per i giovani.

Queste alcune delle novità contenute nella bozza del decreto sviluppo. Per quanto riguarda la voce mutui, per accenderne uno per la prima casa le giovani coppie prive di contratto di lavoro a tempo indeterminato potranno contare su una garanzia dello Stato.

Nuovi e maggiori fondi previsti poi per le piccole e medie imprese innovative e per le Università, per consentire la copertura delle aree universitarie con reti senza fili. Spazio a crediti delle aziende, che potrebbero ricevere circa 70 miliardi di rimborsi che le aziende vantano nei confronti dello Stato, per dare alle aziende la possibilità di cedere i crediti a banche o società specializzate; largo anche a incentivi fiscali ed emissioni di obbligazioni private per rilanciare le infrastrutture: secondo quanto previsto dalla bozza chi vince la gare potrà dedurre dal reddito di impresa l’equivalente degli aumenti di capitale. E si potranno emettere obbligazioni nominative da cedere agli enti di previdenza pubblica o privata. 

Ti è piaciuto questo articolo?






Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marianna Quatraro pubblicato il