BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni: riforma. Cambio età a 67 anni e cancellazione anzianità dopo vertice Ue

In pensione a 67 anni come nel resto d’Europa



L'età pensionabile salirà a 67 anni e saranno abolite quelle di anzianità: queste le ultime novità in materia di pensioni. Così il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi ha risposto ai richiami dell'Europa per rassicurare i mercati entro mercoledì.

Il premier ha detto: “Nella Ue si è parlato di un'età pensionabile per tutti a 67 anni. Lo farò presente alla Lega, anche perchè siamo l'unico Paese ad avere anche le pensioni di anzianità. Bossi ha a cuore i pensionati e li difende ma questo non collide con la riforma. Gliene parlerò”.

Poi il premier ha ricordato che in Italia l'età media è di 80 anni: “Ormai per i giovani mantenere delle persone che vanno in pensione a 58 anni e poi vanno avanti fino a 80 anni e oltre è francamente un carico ingiusto”. E ha ribadito che non esiste un rischio Italia.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il