Ibm: il nuovo Ceo è Virginia Rometty. Una donna come in Hp

Virginia Rometty 53 anni nuovo Ceo Ibm



Una donna ai vertici di Ibm: lei è Virginia Rometty, capo del marketing e senior vice president dell’azienda, Virginia, 53 anni, detta Ginni, subentra a Samuel J. Palmisano, che dopo aver lavorato come Ceo di Ibm per quasi dieci anni manterrà l’incarico di presidente del Consiglio di amministrazione.

È la prima volta che una donna arriva a ricoprire il ruolo di Ceo dell’azienda informatica Usa. Ingegnere di professione, Rometty ha iniziato a lavorare per Ibm nel 1981.

La sua nomina conferma il nuovo potere crescente al femminile nel settore tecnologico negli Usa, dopo la nomina dello scorso mese di Meg Whitman amministratore delegato di HP.

Segno della crescente importanza che la presenza femminile ai vertici di grandi aziende e colossi sta conquistando degli Usa, diversamente da quanto accade nel nostro Paese dove ancora le figure dei vertici di aziende e società sono soprattutto maschili e la tantum della nomina di una donna alla guida lascia ancora meravigliati.

Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marianna Quatraro pubblicato il