Riforme contro crisi in lettera Ue anticipate in legge stabilità.Consiglio Ministri straordinario

Misure immediate contro la crisi: l’impegno del governo



Il premier Silvio Berlusconi promette misure tempestive nella legge di stabilità e convoca una riunione straordinaria con i ministri economici, il ministro degli Esteri e quelli di Semplificazione e Riforme per fare il punto della situazione (riunione che però Umberto Bossi ha disertato), mentre il ministro dell’Economia, Giulio Tremonti, ha poi annunciato di aver convocato per oggi, mercoledì alle 15, il Comitato per la salvaguardia della stabilità finanziaria.

Il presidente del Consiglio ha assicurato che il governo intende agire con “il rigore, la consapevolezza e la tempestività imposti dalla situazione. L'esecutivo inserirà misure anti-crisi nella legge di stabilità”.

Si tratterebbe di nuovi emendamenti al provvedimento la cui presentazione scade venerdì e si prevede la convocazione di un altro Consiglio dei Ministri prima del G20 di Cannes: il summit è in programma già oggi, mercoledì 2 novembre.

Intanto, banche e imprese rivolgono un appello a Berlusconi: “Dobbiamo evitare che la sfiducia dei mercati e della comunità internazionale ci travolga. Chiediamo al governo di agire immediatamente, mettendo in atto i provvedimenti che ci sono stati chiesti ad agosto dalla Bce e nei giorni scorsi nel comunicato finale del Consiglio europeo”.

Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marianna Quatraro pubblicato il