BusinessOnline - Il portale per i decision maker








G20: prime decisioni. Fmi potrebbe sorvegliare Italia su riforma

G20 di Cannes: prime decisioni e impegni



Il G20 di Cannes è certamente il più importante di questi ultimi anni, quello che ha il compito di rimettere in carreggiata l’Eurozona, di sostenere anche i Paesi più in crisi. Per raggiungere questi obiettivi, i leader del G20 stanno mettendo a punto un piano di azione per riportare il mondo su un sentiero di crescita equilibrata e cercano di rafforzare le risorse del Fmi per aiutare i paesi più colpiti.

Secondo le prime decisioni, le 20 principali economie mondiali si impegnano a fare in modo che i paesi con grandi deficit di bilancio li riducano e che quelli con ampi avanzi commerciali incentivino la domanda interna.

Il piano prevede anche l'impegno italiano al pareggio di bilancio entro il 2013 e a ridurre il debito in rapporto al Pil dal 2012 per colmare gli squilibri che hanno portato alla crisi del 2007-2009 e indurre l'Europa a mettere ordine nei bilanci pubblici.

I leader del G20 dicono, inoltre, che il summit di Cannes ha raggiunto un ampio accordo sulla necessità di incrementare i fondi del Fmi per inviare un messaggio di fiducia e dare all'istituzione di Washington i mezzi per combattere crisi future. In questo scenario di ottimismo verso il futuro, l’Italia avrebbe acconsentito al monitoraggio da parte del Fondo monetario internazionale sulle riforme economiche.

Dopo una prima opposizione da parte del premier Berlusconi, alla fine è stata accettata una vigilanza stretta da parte del Fondo monetario. Il Fmi fornirà ulteriori risorse aggiuntive per i Paesi in difficoltà sui mercati in modo da sostenere il finanziamento del debito.

Lo strumento potrebbe diventare una linea di credito a breve termine, disponibile per sei mesi al di fuori del classico quadro di condizionalità Fmi, e prevederà un controllo più profondo delle scelte economiche nazionali.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il