BusinessOnline - Il portale per i decision maker








G20 e Fmi: Italia ha chiesto il monitoraggio. Come funziona il controllo

L'Italia ha chiesto il monitoraggio del Fmi



Alcune fonti sostengono che l'Italia abbia acconsentito al monitoraggio da parte dell'Fmi e chi, invece, smentisce tale notizia, così, a chiarire la situazione è intervenuto il presidente della Commissione Ue, Josè Manuel Barroso, che ha spiegato perentoriamente che “L'Italia ha deciso di sua iniziativa di chiedere al Fondo monetario internazionale di monitorare i suoi impegni”.

Secondo gli alti funzionari dell'Ue l'Italia è stata di fatto commissariata e dovrà rispondere del ritmo a cui farà le riforme al Fondo monetario internazionale. Ora da Barroso arriva la conferma che “Nelle prossime settimane monitoreremo la situazione dell'Italia e la sua capacità di rispettare gli impegni. E' importante per tutti i paesi membri dell'Ue”.

Anche Herman Van Rompuy, presidente Ue, non fa che confermare: “L'Italia ha invitato l'Fmi a valutare ogni trimestre l'attuazione delle misure annunciate ma ha soprattutto dato alla Commissione Ue la missione di verificare le misure in modo dettagliato e di vigilarne l'esecuzione”, sottolineando che “La situazione dell'Italia è completamente diversa dalla Grecia”.

Oggetto di monitoraggio saranno le riforme su pensioni, lavoro e competitività che erano state già promesse dal premier Berlusconi ai leader europei la scorsa settimana al vertice tenutosi a Bruxelles.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il