BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Crisi 2011: 1.000 imprese fallite al mese

Mille imprese fallite al mese, nove mila in tutto il 2011: la situazione



E’ crisi sempre più nera e i dati sull’economia, sull’andamento delle imprese e sulle famiglie lo confermano sempre più. Basti pensare che nel 2011 sono state circa 9mila le imprese fallite in nove mesi.

Si tratta cioè di quasi mille imprese al mese. I risultati emergono da uno studio condotto da Crisis D&B, la società del gruppo Crif specializzata nelle informazioni di carattere creditizio, che ha reso noto che da gennaio a settembre 2011 sono state 8.566 le imprese che hanno portato i libri in tribunale, perché impossibilitate a pagare fornitori e dipendenti.

Un aumento dell'8,7% rispetto allo stesso periodo del 2010, e del 35,5% rispetto al 2009. A pagare il conto maggiore è stata la Lombardia (1.872 procedure concorsuali), la cui vocazione imprenditoriale non ha eguali nel Paes. A seguire troviamo Lazio e Veneto con circa la metà dei casi.

A risentirne di più il comparto della costruzione di edifici (più di mille aziende edili hanno dichiarato default nel 2011). Secondo Marco Preti, amministratore delegato di Crisis D&B, il problema è anche di ordine culturale e riguarda una non adeguata strutturazione delle imprese sul fronte del risk management: “Sta diventando fondamentale che le imprese adottino efficaci politiche di gestione del rischio, consentendo loro di conoscere in maniera più approfondita i partner con i quali instaurano rapporti commerciali”.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il