BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Privacy Facebook: regole decise da utenti

Saranno gli utenti a decidere le nuove impostazioni privacy



Facebook vicino a un accordo con il governo americano per i problemi di pricay sul social network.. Secondo il Wall Street Journal, l’accordo richiederebbe alla società di ottenere il consenso degli iscritti prima di apportare cambiamenti alle impostazioni sulla privacy.

Ciò significa che se Facebook vorrà cambiare qualche impostazione sulla privacy dovrà richiese il consenso dei suoi stessi utenti. Secondo altre fonti, riportate sempre dal quotidiano newyorkese, l’accordo sarebbe in fase di discussione ma non richiederebbe agli utenti di esprimere il loro consenso per tutti i cambiamenti apportati sul sito.

L’accordo di riferirebbe solo al divieto di rendere le informazioni già presenti nel profilo disponibili a un pubblico più ampio di quanto precedentemente previsto.Il motivo per cui si è pensato a questo accordo è che più volte il social network più popolare nel mondo è stato oggetto di critiche e lamentele per novità talvolta improvvise, apportate alle impostazioni sulla privacy senza informare adeguatamente gli utenti. Spesso questi atteggiamenti sono stati definiti dagli stessi utenti ‘inappropriati e scorretti’.

 
Autore:

Marianna Quatraro

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il