Spread Btp-Bund ancora alto 17 novembre. Record titoli Francia e Spagna. Paura per banche Usa

Vola ancora lo spread tra Btp e Bund. Al top anche lo spread Francia



Piazza Affari ancora in calo e vola ancora lo spread tra Btp e Bund anche oggi, giovedì 17 novembre, tornato a quota 525 punti, segno che la fiducia sui mercati, nonostante l’annuncio della nuova costituzione dell’esecutivo italiano, non è stata ancora ristabilita.

In crisi non solo l’Italia: oggi il differenziale tra i titoli francesi e tedeschi tocca per la prima volta quota 200 punti. Record anche per i rendimenti dei Bonos decennali spagnoli. In attesa delle aste di oggi di Madrid (Bonos fra 3 e 4 miliardi) e Parigi (6-7 mld su scadenze 2013 e 2016), sale la pressione sull'obbligazionario: il rendimento dei Bonos ha raggiunto il 6,60% portando lo spread con il Bund sopra i 480 punti base (482).

Fitch minaccia, inoltre, di tagliare l'outlook sulle banche americane, se la crisi del debito nella zona euro non si risolvesse rapidamente. Le banche americane potrebbero, infatti, soffrire pesantemente la crisi dell’eurozona se questa non venisse arginata con misure rapide ed efficaci.

Le banche Usa potrebbero, quindi, essere fortemente toccate se il contagio dovesse oltrepassare i confini di mercati europei già sotto pressione, quali la Grecia, l'Irlanda, il Portogallo e la Spagna.

Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marianna Quatraro pubblicato il