Tariffe cellulari più basse con diminuzione Agcom costi terminazione. Nuovi prezzi e risparmio

Taglio ai costi di terminazione mobile: la decisione dell’Agcom



Via libera al taglio dei costi della terminazione mobile: l’Agcom ha stabilito la riduzione dei prezzi da giugno 2012 per tariffe di terminazione, il pedaggio che gli operatori fissi devono pagare ai mobili per le proprie chiamate sui cellulari.

Ma Wind e Vodafone protestano, minacciando di ritoccare gli investimenti sulla rete 4G. Secondo quanto stabilito dall’Agcom, dagli attuali 5,3 centesimi al minuto per Tim, Vodafone e Wind e dai 6,3 cent per H3g, i tagli dal primo luglio 2012 per le tariffe di terminazione mobile saranno di 3,5 centesimi per H3g e 2,5 centesimi per Tim, Vodafone e Wind.

Dal primo gennaio 2013, poi, ad H3g saranno corrisposti 1,7 centesimi e agli altri 1,5 centesimi; infine, dal primo luglio 2013 si passerà all’obiettivo voluto dall’Ue: 0,98 centesimo per tutti, anche se l'Europa aveva chiesto di portare le tariffe a 0,98 centesimi già da gennaio 2012. I prezzi di terminazione mobile seguiranno una strada in discesa da giugno 2012 fino al 2013. Secondo uno studio di Consumatori Associati, il taglio della terminazione farà risparmiare fino a un miliardo di euro l’anno, in bolletta.

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marianna Quatraro pubblicato il