BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Monti: limite uso contante a 300 euro. Ma costi più bassi carte di credito

Un tetto di 300 euro per i pagamenti cash: la novità del piano Monti



Nonostante la rapida diffusione di carte bancomat e carte di credito, gli italiani preferiscono ancora affidarsi al caro vecchio contante per le proprie spese. Una delle novità del piano Monti va a toccare proprio questa voce, limitando l’uso del contante fino a 300 euro per i pagamenti cash contro l’evasione fiscale.

Per gli acquisti tra 200 e 1.000 euro gli italiani usano il contante nel 31% dei casi contro il 20% della media europea, circa il 50% di più, secondo i dati della Bce. L’idea del tetto non è nuova e l' asticella è stata già abbassata e rialzata più volte e anche nel resto del mondo ci sono limiti: negli Usa, può anche scattare l' allarme e i controlli antiterrorismo per cifre inferiori già da 1.000 dollari.

Tetti anche in Canada e in Inghilterra mentre in Spagna il tetto è fissato a 3mila euro, come in Francia, e in Grecia 1.500. Secondo il presidente della Confcommercio, Carlo Sangalli “si possono ridurre gli scambi in contanti purché si vada contestualmente all’abbattimento dei costi della moneta elettronica”.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il