BusinessOnline - Il portale per i decision maker


Prestiti personali: migliori offerte 2011 a confronto

Come scegliere il finanziamento più conveniente: le offerte



Calano le richieste di prestiti personali in Italia, ma non scompaiono del tutto, perché c’è sempre chi si trova in difficoltà, soprattutto oggi, e ha bisogno di liquidità, o chi pur di non rinunciare a qualche ‘vizio’ chiede un finanziamento.

Considerando l’andamento decisamente critico dei mercati e le variazioni dello spread Btp-bund, per decidere quale prestito o finanziamento scegliere sarebbe opportuno valutare le diverse proposte disponibili sul mercato e, in base alle proprie esigenze, orientarsi, ovviamente, verso quella più conveniente.

E’ bene sapere che in questo momento lo scarto fra i tassi proposti dalle diverse banche o finanziarie è piuttosto sensibile e può raggiungere anche i 2-3 punti percentuali e che la crisi dei debiti sovrani europei, e il conseguente allargamento degli spread sui titoli di Stato, sta comportando una vistosa difficoltà per le banche.

L’allargamento dello spread tra Btp e Bund non è, infatti, un problema soltanto per il bilancio pubblico, che deve sopportare una maggiore spesa per interessi, ma anche per il sistema bancario, a volte restio a concedere prestiti, a volte che propone condizioni particolari.

Prendendo come esempio il caso di un dipendente privato che richiede un prestito di liquidità dell’importo di 10.000 euro, della durata di 48 mesi, il migliore prodotto disponibile risulta quello di Unicredit Family Financing, prestito Contante con taeg al 10,67%, tan al 9,00% e una rata mensile di 248,8 euro.

A seguire troviamo Prestito personale di Banca Popolare di Milano, con un taeg dell'11,27%, un tan del 9,86% e una rata mensile di 252,9 euro. Dovranno pagare, invece, 253,6 euro di rata mensile coloro che sceglieranno Prestito Facile Medium di Banca Popolare di Vicenza e Creditopplà Unico Tasso Fisso di Ubi Banca. Il primo prevede un taeg dell’11,66% e un tan del  10,00%; mentre il secondo un taeg  11,96% e un tan del 9,99%.

I migliori Prestiti personali senza busta paga e finanziamenti DICEMBRE 2016. In questo articolo proponiamo i migliori finanziamenti senza bisogno di presentare la busta paga e senza garanzie, ma anche prestiti personali, finanziamenti per attività e liberi professionisti con bassi tassi d'interesse.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il