Software spia cellulari Nokia, iPhone, Blacberry, Android

Smartphone spiati: cosa sta succedendo



Un occhio del grande fratello nei nostri smartphone, pronto a spiare tutti i dati. Sembra, infatti, che negli iPhone, in alcuni smartphone Android, Symbian di Nokia e nei BlackBerry sia stato individuato un software installato di nascosto che registra tutto ciò che l’utente digita sul proprio telefono cellulare e che manda segretamente tutte le informazioni a determinati operatori telefonici.

Si chiama Carrier IQ e la ‘scoperta’ sta facendo parecchio discutere. Il software è stato trovato in telefoni di Samsung, HTC, Nokia, alcuni BlackBerry, telefoni Android e nell’iPhone con iOS a partire dalla versione 3.1.3 fino a quella disponibile attualmente con iOS 5.

Il software controlla il sistema in utilizzo senza alcuna autorizzazione da parte dell’utente ed è in grado di monitorare una lunga serie di azioni effettuate su un device sul quale è stato installato: registra per esempio la posizione tramite il GPS integrato, il tipo di dispositivo utilizzato, gli sms inviati, i numeri di telefono che un utente chiama, il contenuto delle ricerche effettuate sul Web e una serie di altri dati, che vengono poi inviati agli operatori.

Secondo l’analisi di Eckhart, il programma-spia controlla tutti i pulsanti premuti e le ricerche web. Pare, addirittura, che sia in grado di spiare i servizi basati su HTTPS, un protocollo criptato utilizzato per proteggere Gmail e Facebook. Per quanto riguarda gli smartphone Android, sarebbero salvi i Google Nexus One, Nexus S, Galaxy Nexus e il tablet Xoom, ovvero quei prodotti che sono stati lanciati sul mercato proprio con la collaborazione di Google.

Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il