BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Manovra Finanziaria Monti: pensioni, ici, patrimoniale, tracciabilità contanti, irpef e irap

Tasse e misure contro l’evasione fiscale: le novità del governo Monti



Sistema contributivo pro rata per tutti a partire dal primo gennaio 2012, possibilità di lasciare prima il lavoro, ma con penalizzazioni per l’assegno mensile, che invece sarà più cospicuo per chi andrà in pensione più tardi, innalzamento immediato dell'età pensionabile delle donne, blocco parziale della rivalutazione degli assegni sulla base dell'inflazione e graduale l’innalzamento dell'aliquota contributiva degli autonomi di 1-2 punti; allo studio ancora l’innalzamento dei 40 di contributi a 41-43 anni.

Queste le novità del capitolo pensioni, presentate lunedì in Consiglio dei ministri. Complessivamente l'intervento sull'età pensionabile e il nuovo sistema contributivo per tutti dovrebbe valere a regime oltre 15 miliardi, almeno 2-3 nella prima fase (tra il 2012 e il 2014).

Insieme alle pensioni, spazio ad una patrimoniale leggera, per patrimoni dal milione e mezzo di euro in su; ritorno dell’Ici, con tasse più alte per chi possiede di più e rivalutazione delle rendite catastali; novità irpef e irap, ancora da definire in maniera capillare; e nuove misure, più rigide, contro l’evasione fiscale.

Si parte dalla tracciabilità sull’uso dei contanti che dovrebbe essere di 500 euro, alzata rispetto ai 300 euro inizialmente annunciati e decisamente diminuita rispetto ai 2550 euro attuali.

Per fare questo, si potrebbe ipotizzare un aumento delle commissioni sui prelievi in denaro contante o un intervento sulle commissioni bancarie per i pagamenti con moneta elettronica e a tal proposito intervengono le associazioni Federconsumatori e Adusbef secondo cui “La tracciabilità dei pagamenti non deve portare nessun arricchimento delle banche e nessuna ripercussione sui prezzi praticati dai commercianti. Per questo, contestualmente con tale misura volta a combattere l'evasione è indispensabile una riduzione delle commissioni bancarie sui pagamenti elettronici2.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il