BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Ici casa: calcolo imu città. Quanto si paga con la nuova tassa a Milano, Roma, Napoli, Bari

Quanto crescerà il pagamento Ici nelle diverse città



Stretta sulle pensioni, Ici-Imu sulla prima casa, sgravi per le imprese, una tantum per i capitali scudati, stangata su auto di lusso, yacht e aerei, niente super-Irpef per l'aliquota massima del 43%, niente doppio stipendio per ministri e sottosegretari, e previsto, infine, un drastico calo dei componenti delle Authority, dalla Consob all'Antitrust: sono questi i punti principali della manovra da 30 miliardi di euro varata dal Consiglio dei ministri.

Per quanto riguarda il ritorno dell’Ici, la vera stangata sarà sulle seconde e terze case, e di fatto non è stata cambiata l'Ici, ma è stata anticipata l'Imu, l'imposta prevista dal decreto sul federalismo municipale, che assorbe sia l'Ici sia la quota Irpef relativa agli immobili residenziali non locati e che non hanno i requisiti per essere definiti abitazione principale del contribuente. Si tratta di un’imposta progressiva.

L'Ici-Imu sulle prime case sarà al 4 per mille, sulle altre al 7 per mille e con la rivalutazione delle rendite l'intervento avrà un valore 10-12 miliardi di euro e aumenterebbe di circa il 60% la base imponibile Ici. Prevista un’esenzione fino 200 euro per le prime case, inoltre l'imposta municipale riguarderà anche l'abitazione principale e le pertinenze della stessa.

Rispetto all'esborso medio per la prima casa nel 2007 nelle principali città italiane, il prossimo anno, se i Comuni opteranno per le aliquote standard, si registrerà un aumento medio dell'11% per gli appartamenti medio signorili (categoria catastale A2) e una diminuzione del 2% per le case economiche di categoria A3. A Milano, per esempio, per gli A2 la crescita sarebbe del 27% e del 9% per le A3, a Roma si salirebbe del 27 e del 21%, a Bari si registrerebbe un aumento del 30, 4%; a Napoli del 14,1%; record di aumenti a Venezia, dove l'incremento supererebbe il 55%.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il