BusinessOnline - Il portale per i decision maker








I migliori Cloud Computing a confronto

I migliori sistemi Cloud: la classifica



E’ la scommessa del futuro, è ciò su cui imprese, aziende e professionisti Ict punteranno ed effettivamente le previsioni sono decisamente buone: è il Cloud Computing. Nonostante le ottime potenzialità che le soluzioni di Cloud offrono per una migliore e più facile gestione dei dati, esso sembra ancora poco sviluppato ma, secondo le previsioni, il mercato globale del cloud computing raggiungerà un valore di 148,8 miliardi di dollari nel 2014 da 68,3 miliardi.

In questo quadro, però, l’Italia rischia di rimanere indietro a causa del cosiddetto ‘analfabetismo digitale delle grandi aziende’, come ha sottolineato Simone Battiferri, responsabile delle tecnologie Cloud e della Divisione Top Clients di Telecom Italia, che ha precisato come “Di solito l’affermazione e l’accettazione di una tecnologia in Italia richiede più tempo che in altri paesi”.

Eppure, secondo Battiferri, grazie all’utilizzo delle tecnologie cloud, le aziende e le amministrazioni pubbliche potrebbero abbattere fino al 60% i costi legati alla proprietà delle infrastrutture informatiche, compresi i costi relativi ai consumi energetici, ottimizzando al contempo le prestazioni.

Secondo Battiferri, Telecom Italia conta al momento circa 1.500 clienti cloud e nel 2012, secondo quanto prevede Battiferri, Nuvola Italia di Telecom Italia registrerà una crescita a due cifre, mentre il mercato italiano del cloud computing e delle infrastrutture dovrebbe raggiungere il valore di 2 miliardi di euro alla fine del 2014.

Secondo un confronto realizzato da Nasuni, azienda che si occupa di protezione dei dati nel cloud, Amazon e Windows Azure sono i migliori prodotti cloud, con Amazon che batte il servizio Microsoft. I sistemi cloud testati hanno dovuto affrontare i test di Nasuni, ma solo 6 dei 16 sistemi hanno superato la prova. I vincitori sono oltre a Amazon e Windows Azure, Nirvanix, Rackspace, AT&T Synaptic e Peer1Hosting.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il