BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Mutui giovani e precari 2011: al via nuovo fondo. Come funziona e condizioni per fare richiesta.

Nuovo Fondo del governo per agevolare giovani coppi e precari: i requisiti necessari



Ottenere oggi un mutuo da parte ci giovani e precari sembra diventata un’impresa ardua, eppure sono tanti i giovani, ormai grandi, che vorrebbero investire per garantirsi un tetto futuro sotto cui vivere tranquillamente.

Considerando le difficoltà attuali e considerando il crescente numero di giovani disoccupati e precari, il governo ha deciso di attivare un nuovo Fondo di garanzia, gestito dalla Consap, che normalmente si occupa per lo Stato della realizzazione di fondi di questo genere, voluto dal ministero della Gioventù e dall’Abi (Associazione bancaria italiana), pensato per agevolare l’accesso ai mutui sulla casa per i precari.

Il fondo avrà un primo stanziamento di circa 50 milioni di euro e destinatari saranno le coppie di giovani sposi con meno di 35 anni e i genitori single con figli minorenni residenti in Italia e per accedere alle agevolazioni il mutuo non dovrà essere superiore ai 200mila euro e non dovrà trattarsi di un immobile di lusso. La casa per cui si chiede il mutuo dovrà, infatti, avere una superficie inferiore ai 90 metri quadrati e dovrà essere adibita ad abitazione principale.

. L'offerta di mutui sia a tasso fisso che variabile a Aprile 2016 si fa molto interessante. Grazie alla discesa mese su mese dei prezzi degli immobili nelle grandi città, ma soprattutto nei piccoli centri, e grazie ai tassi praticamente prossimi allo zero oggi accendere un mutuo è estremamente conveniente. In questa analisi abbiamo analizzato le migliori offerte proposte dai principali istituti.

Fisso o variabile? Questo è l'eterno dilemma... In breve in questa particolare fase storica chi ha la possibilità di aprire un mutuo da estinguere in 10 anni quasi sicuramente la scelta del tasso variabile può essere quella più azzeccata, infatti attualmente i tassi sono molto bassi e le prospettive per i prossimi anni non fanno intravedere una loro risalita e poi grazie alla portabilità è sempre possibile, qualora i tassi aumentino, ricontrattare il mutuo con la stessa banca o con un altro istituto al fine di ottenere una proposto di nuovo vantaggiosa.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il