BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Fondi di investimento 2012 mercati emergenti. Previsioni

Bene i Paesi emergenti: quanto stanno crescendo?



I mercati emergenti continueranno a crescere nel 2012, facendo registrare in media una crescita del 5%. Dopo un anno tragico, di turbolenze sui mercati, caratterizzato da diverse politiche economiche ma che poco sono riuscite a risolvere e scarsi progressi del mercato azionario, una sorta di rifugio per la propria liquidità potrebbe essere rappresentata dall’investimento in titoli obbligazionari high yield dei paesi emergenti.

Su tutti i paesi emergenti che rientrano nel proprio portafoglio, i più consigliati sono Brasile, Messico, Sud Africa, Cina e Venezuela. I Paesi emergenti sono considerati il nuovo motore della crescita economica mondiale, offrono opportunità d’investimento relativamente solide, grazie alle recenti riforme economiche ed alla costante crescita della classe media.

Le attese più forti si registreranno nell’aria asiatica, dove, come ha confermato anche Neil Dwane, responsabile investimenti di Rcm (gruppo Allianz global investors), la volatilità è destinata a continuare per effetto dell’incertezza proveniente dai mercati sviluppati.

Altra buona zona dove guardare è quella dell’America del Sud, dove si prevede una crescita del Pil del 3,4%, soprattutto perché si tratta di Paesi esportatori di materie prime dove si attende, tra l’altro, una forte riduzione del costo del denaro.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il