BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Conti deposito 2012 convengono ancora di più senza bollo manovra Monti

Cresce la convenienza dei conti deposito: i motivi



Il conto deposito è stato in questi ultimi mesi il sistema più facile e sicuro per investire il proprio denaro, perché questo strumento offre un elevato tasso di rendimento (rispetto ai soldi sul conto), nessun vincolo, garanzia totale sul capitale investito e sugli interessi.

Così, invece di lasciare i soldi sul conto corrente dove non fruttano niente, meglio preferire un conto deposito dove rendono molto di più e comunque sono sempre disponibili. Per scegliere un conto deposito è prima di tutto importante conoscere le varie offerte e valutare l’offerta migliore in base alle proprie esigenze e disponibilità.

Dal primo gennaio 2012, penderanno sugli investimenti degli italiani le nuove imposte di bollo che colpiranno tutti e che dovrebbero garantire ottime entrate. La nuova imposta non toccherà i depositi bancari e postali, che non rientrano nella categoria di strumenti finanziari.

Non dovrebbero rappresentare uno strumento finanziario neanche i conti deposito, in realtà definiti depositi di risparmio senza libretto, per cui fino a quando nella nuova norma non verrà inserita un’ulteriore chiarificazione, ai conti deposito continuerà ad essere applicata l’imposta di bollo di 1,81 euro.

Ciò significa che se fino ad oggi i conti deposito sono stati privilegiati per le condizioni che, rispetto ad altri strumenti finanziari offrivano, d’ora in poi saranno ancora più convenienti perché su loro non graveranno i nuovi costi che andranno invece a colpire gli altri strumenti.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il