BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Decreto milleproroghe 2011 Monti: novità e leggi

Le novità del Milleproroghe: da approvare entro la fine dell’anno



Solo proroghe per la P.A., social card e sfratti: il decreto Milleproroghe pronto ad arrivare in Consiglio dei Ministri e che dovrebbe essere approvato entro il 31 dicembre, non prevede alcuna modifica essenziale alle misure ormai ufficiali della Manovra Monti, che ieri ha ricevuto la fiducia in Senato.

Il Milleproroghe 2011 allungherà, dunque, solo i tempi di alcune scadenze e applicazione di alcuni provvedimenti. Previsti provvedimenti che toccano diversi ambiti, dalla pubblica amministrazione a misure relative alla vita dei cittadini: si parte dalle Amministrazioni Pubbliche ed Enti, per cui sarà prolungato il termine per le assunzioni già previste nella P.A. per tutto il 2012, prolungato anche l’incarico del Commissario straordinario della Croce Rossa fino a che non saranno eletti i nuovi organi dell’Ente, prorogati gli incarichi anche per i dipendenti delle Poste che hanno incarichi di comando presso Enti della Pubblica Amministrazione, e saranno, inoltre, previsti i rinnovi dei contratti a tempo determinato per i 620 dipendenti degli sportelli immigrazione delle Prefetture.

Per gli enti soppressi, Inpdap ed Enpals, si prevede il prolungamento degli incarichi degli organi dirigenti, per permettere la chiusura dei bilanci prima dell’accorpamento con l’inps, ma non oltre il 31 marzo del 2012.

Prolungati per il 2012 i termini per gli sfratti già previsti a carico di particolari categorie sociali disagiate e residenti in comuni capoluogo di Provincia o con popolazione superiore ai 10000 abitanti; prorogato l’accordo di partecipazione dell’Italia ai programmi del Fondo Monetario Internazionale relativi al superamento della crisi economica attraverso dei prestiti erogati dalla Banca d’Italia; e prorogati al prossimo anno anche l’obbligo di impronte digitali sulle Carte d’Identità, e la validità della cosiddetta Social Card per gli acquisti e le spese essenziali delle persone bisognose.

Ancora un anno di tempo anche per effettuare le verifiche sismiche previste dalla legge e probabilmente sarà prorogata anche l’entrata in vigore del sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti e l’obbligo per gli Internet Point di acquisire la licenza di Pubblica Sicurezza.


Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il