BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Milleproroghe 2011: le misure ufficiali o quasi

Le misure del Milleprororghe: in discussione domani



Si discuterà domani, mercoledì 28 dicembre, il decreto milleproroghe, contenente alcuni aggiustamenti alla manovra, che conterrà oltre ai termini da prorogare forse anche alcune correzioni da apportare alla manovra, come quelle sulle pensioni dei lavoratori precoci.

In discussione modifiche su pensioni di anzianità, Imu, liberalizzazioni e frequenze televisive. In discussione poi le questioni che riguardano la libertà di vendere i farmaci di fascia C nelle farmacie, bloccata all' ultimo momento, e la liberalizzazione dei taxi, anche questa rinviata su pressione della lobby di settore.

E ancora, dalla proroga del blocco degli sfratti per le categorie disagiate al rinvio dell'entrata in operatività del Sistri, il sistema di controllo sulla tracciabilità dei rifiuti (prorogato fino al 2 aprile 2012), fino al prolungamento della sospensione delle tasse e dei contributi per gli alluvionati della Liguria e dello stato d'emergenza per far fronte al sovraffollamento delle carceri.

Entrando più nel dettaglio, slitta al 31 dicembre 2012 l'esecuzione degli sfratti riguardanti particolari categorie sociali disagiate residenti nei comuni capoluoghi di provincia, nel comuni confinanti con popolazione superiore a diecimila abitanti e nei comuni ad alta tensione abitativa; prorogati al 31 dicembre 2012 alcuni interventi in materia di ammortizzatori sociali per i lavoratori precari, gli apprendisti e i collaboratori coordinati e continuativi, nonché in materia di lavoro occasionale accessorio.

Prorogata al 31 dicembre 2012 l’attribuzione ai Prefetti dei poteri sostitutivi e di impulso al fine di garantire la funzionalità degli enti locali: sempre al 31 dicembre 2012 è stata prorogata la possibilità per i medici di svolgere la libera professione intramoenia in forma allargata; prorogato al 31 dicembre 2012 l'incarico del commissario straordinario della Croce Rossa Italiana; prorogata al 31 dicembre 2013 la facoltà per Poste Italiane di concedere agevolazioni nelle tariffe postali per le organizzazioni senza scopo di lucro.

Prorogata fino al 31 dicembre la sospensione del pagamento delle tasse, dei contributi previdenziali e assistenziali e dei premi per l'assicurazione obbligatoria per i contribuenti residenti nelle zone alluvionate della Liguria; slitta, infine, al 31 dicembre 2012 il termine per l'apposizione delle impronte digitali sulla carta d'identità.

E’ stata, inoltre, prorogata la partecipazione italiana ai programmi del Fondo Monetario Internazionale per fronteggiare la crisi finanziaria tramite la stipula di un accordo su prestito bilaterale. La Banca d'Italia è autorizzata a svolgere le trattative con l’Fmi per la conclusione di un accordo di prestito bilaterale pari a 23,4 miliardi di euro.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il