BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Investire in Titoli di Stato: guadagnare con i Bond. Analisi del Corriere

Investire nel 2012 e su cosa puntare?



Il 2012 sarà un anno cruciale per la soluzione della crisi globale finanziaria che sta attanagliando l’Europa, e non solo. Ma al momento sembra quasi impossibile fare previsioni, gli esperti sono cauti, gli analisti sempre attenti ai dettagli e gli investitori incerti su come muoversi.

Su una cosa, però, gli esperti sembrano essere d’accordo e cioè che il 2012 sarà l’anno giusto per puntare sulle azioni in Borsa e sui bond tedeschi, soprattutto emessi dalle aziende. In questi mesi di turbolenza, chi ha guadagnato maggiormente sono stati coloro che hanno comprato un Bot semestrale al collocamento del 25 novembre, quando quotava 96,8.

L'asta di novembre è stata, infatti, eccezionale nel corso del 2011, con rendimenti da capogiro (6,5% circa) e quindi prezzi contenuti. Ma ha guadagnato qualcosa anche chi è entrato sul mercato durante l'asta precedente del 26 ottobre, quando i tassi (annualizzati) dei Bot semestrali viaggiavano intorno a un 3,5% e le quotazioni valevano 98,2.

Ma chi rimpiange il non aver rischiato nell’investire in Titoli di stato può ancora, sempre ovviamente con la dovuta prudenza, avvicinarvisi. E certo è che il bene rifugio europeo per eccellenza in questi mesi, cioè il bond tedesco, nonostante il lento crollo cui è stato anch’esso soggetto ultimamente, continua a fruttare ed essere, dunque, conveniente.

La sicurezza corre poi lontano verso i Paesi Emergenti, come Cina, Brasile, Russia, India, che al momento rappresentano il futuro solido dell’economia mondiale.

Secondo alcuni esperti interpellati da CorrierEconomia, per investire meglio scegliere un portafoglio azionario, prevedendo che nei prossimi tre anni ci sarà una gestione ordinata della crisi economica, o gli Etf, gli exchange traded fund, che permettono di replicare l’andamento di un indice di borsa e che, come azioni e titoli, meglio se scelti lontano, soprattutto in Asia e Stati Uniti, o gli investimenti in oro, che continua a rendere molto.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il