BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Certificazione energetica case obbligatoria nel 2012: regole con Manovra Monti

Diventa obbligatorio il certificato energetico per tutte le abitazioni: come funziona



Avere il bollino ‘verde’ sarà una novità obbligatoria per le abitazioni. In base, infatti, alle ultime novità arrivate con l’entrata in vigore della Manovra ‘salva Italia’, tutte le abitazioni dovranno obbligatoriamente avere l'attestato di certificazione energetica (Ace).

La novità, in realtà, più che per l’entrata in vigore della Manovra è diventata obbligatoria per tutte le compravendite immobiliari come effetto di un decreto legislativo dello scorso marzo. Ciò significa che accanto alle indicazioni su superficie, posizione e rifiniture, chi vende un’abitazione dovrà indicare anche l’indice di prestazione energetica.

Si tratta di un fondamentale passo avanti per valorizzare gli immobili che consumano meno. Il documento è obbligatorio perché riporta l'Indice di prestazione energetica e l'elenco degli interventi fatti sull'immobile per contenere la dispersione di energia e diminuirne il consumo.

Si tratta di un'etichetta di qualità energetica simile a quella degli elettrodomestici: se è di classe ‘A’, l’immobile è ad altissima efficienza energetica, se di classe ‘C’ significa che rispetta le attuali normative, e così via fino alla G. Ciò che lega l’attuazione del decreto alla nuova Manovra è la proroga del bonus energia stabilito da quest’ultima.

Il bonus energia prevede lo sconto del 55% sugli interventi per il risparmio energetico, mentre diventa permanente il bonus Irpef del 36% per le ristrutturazioni immobiliari.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il