BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Rendite catastali: aggiornamento valori. Calcolo e nuove regole con Ici-Imu

Le novità Imu dal 2012: come si calcola



Torna l’Ici, che ora si chiama Imu, vengono aggiornate le rendite catastali e la detrazione sulla prima casa sale da 200 euro fino ad un massimo di 400 euro. L'aumento è di 50 euro nel caso di figli di età non superiore a 26 anni. L'importo complessivo della detrazione non potrà superare  quindi i 600 euro, condizione limite di 8 figli.

L’aliquota di base della nuova imposta sarà dello 0,76% sulla rendita catastale, con una riduzione allo 0,4% per l’abitazione principale o affittata. I Comuni avranno facoltà di aumentarla fino allo 0,2% in caso di abitazione principale o dello 0,3%.

Prevista anche la rivalutazione del 60% degli estimi catastali. La vera stangata sarà rappresentata per gli immobili che non siano abitazione principale, cioè secondo e terze case, che aumenteranno del 75%. Aumenta, inoltre, l’addizionale regionale Irpef, ritoccata dello 0,33%.

Stabilite aliquote e cifre che la nuova Ici dovrebbe portare nella casse dello Stato, arriva anche la riforma del catasto che avrà l’obiettivo di aggiornare le rendite adeguandole al mercato e che servirà anche a riequilibrare gli estimi delle grandi città sperequati tra centro e periferia.

La novità principale sarà costituita dalla sparizione dei vani, delle classi e delle categorie, sostituiti dai metri quadri e del peso maggiore attribuito alla posizione dell'immobile rispetto alla sua età. Tutti dovranno, dunque, pagare per ciò che possiedono. Il governo assicura che si tratterà di una riforma a ‘costo zero’ che non avrà alcun impatto sui cittadini.

Gli analisti del settore mmobiliare concordano sul fatto che l'introduzione dell'Imu è destinata ad avere un impatto negativo sul mercato e peggio se davvero si metterà mano alla revisione dei valori catastali. L’idea del governo sarebbe infatti quella di varare una riforma grazie alla quale il Catasto sia davvero in grado di identificare il valore di mercato di ognuno dei 60 milioni di immobili censiti nel nostro Paese.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il