BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Rendite catastali: aggiornamento valori case. Il calcolo possibile

Cosa cambia con la riforma del catasto



L’introduzione dell’Imu sulle case ha portato ad aggiornare le rendite catastali e dunque i valori delle case. L’aliquota di base della nuova imposta sarà dello 0,76% sulla rendita catastale, con una riduzione allo 0,4% per l’abitazione principale o affittata. I Comuni avranno facoltà di aumentarla fino allo 0,2% in caso di abitazione principale o dello 0,3%.

Prevista anche la rivalutazione del 60% degli estimi catastali. La vera stangata sarà rappresentata dall’ici per gli immobili che non siano abitazione principale, cioè secondo e terze case, che aumenteranno del 75%. E aumenta l’addizionale regionale Irpef, ritoccata dello 0,33%.

Stabilite aliquote e cifre che la nuova Ici dovrebbe portare nella casse dello Stato, l’altra novità riguarda la riforma del catasto che aggiorna le rendite adeguandole al mercato e che servirà anche a riequilibrare gli estimi delle grandi città sperequati tra centro e periferia. La novità principale sarà costituita dalla sparizione dei vani sostituiti dai più moderni metri quadri e del peso maggiore attribuito alla posizione dell'immobile rispetto alla sua età.

La riforma però non porterà a un aumento delle imposte perché con i nuovi valori ci sarà un abbassamento delle aliquote. Secondo uno studio dell'Agenzia del territorio, per le abitazioni il valore corrente di mercato è pari, in media, a 3,73 volte la base imponibile a fini Ici calcolata sul totale delle case di proprietà delle persone fisiche, mentre i canoni di affitto sono mediamente superiori di 6,46 volte le rendite catastali.

La riforma si baserò sulla costituzione di un sistema catastale che valuti insieme alla rendita, il valore patrimoniale del bene, al fine di assicurare una base imponibile adeguata da usare per le diverse tipologie di tassazione; la rideterminazione della classificazione dei beni immobiliari.


Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il