BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Stipendi parlamentari: risposta dei politici al Rapporto Commissione Giovannini

I politici smentiscono i loro stipendi record. Le polemiche



I dati resi noti ieri sugli stipendi percepiti dai parlamentari italiani, che risultano i più cospicui d’Europa arrivano a toccare i 16 mila euro, contro per esempio i 13. 500 euro dei francesi, hanno provocato non poche reazioni da parte del mondo politico. E c’è chi risponde sostenendo che i parlamentari italiani hanno stipendi più bassi rispetto ai Paesi più ricchi dell'Unione, pari a 5 mila euro.

Si susseguono tra deputati e senatori, commenti all'insegna di scetticismo e sarcasmo sui risultati. Secondo Bersani: “Cambiamo gli stipendi, ma la politica non è causa di tutti i mali”, mentre Di Pietro invoca “Tagli subito” e l'ufficio di presidenza della Camera sostiene che “Il costo complessivo, per i deputati italiani in carica, è inferiore rispetto ai Paesi europei con il Pil più elevato”.

Secondo Cazzola, del Pdl, “i dati sono incompleti e alimentano una polemica fascistoide contro la casta”. Antonio Misiani, deputato Pd e membro della commissione bilancio: “L'obiettivo di abolire i privilegi va perseguito, ma evitando di inseguire l'antipolitica di alcuni titoli di giornale, basandosi sui dati reali e ricordando che non si parte da zero”.

Lo stesso presidente dell'Istat Enrico Giovannini, che ha guidato la commissione incaricata di studiare il livellamento retributivo degli eletti in Europa, è intervenuto sulle polemiche di queste ore e ha detto: “Abbiamo dovuto affrontare delle difficoltà a causa della struttura retributiva differente nei vari paesi. Se si guarda solo alle indennità si può fare una media.

Ma ci sono anche gli altri aspetti: le spese di rappresentanza, beni e servizi, tutti elementi trattati in modo diverso nei vari paesi. E' impossibile fare una media e mi domando anche se sia il criterio migliore o se invece non conti raggiungere un livello di spese ragionevole e che rispetti le leggi dei vari paesi”. 

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il