BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Liberalizzazioni benzina, taxi, avvocati nella fase 2 Manovra Monti

Liberalizzazioni: il tema caldo della nuova fase della Manovra. Cosa preve



E’ il tema caldo della cosiddetta ‘fase due’ della Manovra Monti, è quello che riguarda le liberalizzazioni che tanto preoccupano. Mario Monti ha scelto ieri sera il programma di Fabio Fazio per spiegare agli italiani la fase 2 del governo. Per il premier non serve un'altra manovra, i conti sono a posto.

Serve ridurre le protezioni delle roccaforti di categoria, e bisogna farlo entro la riunione dell'Eurogruppo del 23 gennaio. Poi difende i blitz anti-evasori e annuncia interventi sulla Rai entro qualche settimana. Venerdì si dovrebbe tenere il primo Consiglio dei ministri dopo le vacanze natalizie e si potrebbe anche prendere qualche decisione concreta.

Il primo capitolo da affrontare dovrebbe essere quello dei carburanti: l'idea sarebbe quello eliminare l'esclusiva, che però sembra non convincere nessuno, nè i gestori e nemmeno i petrolieri.

Ogni stazione di servizio potrebbe decidere di vendere carburante di diverse compagnie, in modo che le stesse società petrolifere sarebbero costrette a ribassare i prezzi per accaparrarsi più clienti. Dovrebbero anche essere ripresi i capitoli lasciati in sospeso come le farmacie.

L'Antitrust ha suggerito la liberalizzazione dei farmaci di fascia C e l'aumento del numero delle farmacie. Decisioni all'orizzonte anche per i taxi: l'autorità garante del mercato e della concorrenza aveva chiesto di procedere con licenze compensative, dando la possibilità agli attuali titolari delle licenze di vedersene assegnata un'altra gratuitamente ma i tassisti sono già sul piede di guerra.

“Siamo pronti a occupare le città”, hanno minacciato le associazioni di categoria. Altri interventi potrebbero riguardare gli ordini professionali e soprattutto gli avvocati.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il