BusinessOnline - Il portale per i decision maker








730 2012: novità

Disponibile il modello 730 2012: come compilarlo



L’Agenzia delle Entrate ha reso disponibile sul suo sito il nuovo modello 730 2012, che quest’anno contiene una grossa novità, cioè la cosiddetta tassa piatta sugli affitti. Nel nuovo 730 ci sarà, infatti, una nuova casella dedicata a tutti coloro che hanno optato per la tassazione sostitutiva dei redditi da locazione.

Nel quadro B del modello, trovano spazio due nuove colonne dedicate alla cedolare secca sulle locazioni. In particolare, nella colonna 5 è indicato un codice che individua la percentuale del canone esposta in quella successiva. Infatti, nel caso di tassazione ordinaria va riportato l’85% (o 75%) del canone, mentre nel caso di cedolare secca il 100%.

I nuovi codici hanno lo scopo di agevolare il contribuente nella compilazione del modello, riducendo così il rischio di errore. Inoltre, nella colonna 11 compare la nuova casella ‘opzione cedolare secca’, da barrare solo in caso di scelta del nuovo regime. Spazio anche per le novità in tema di bonus ristrutturazioni e per il taglio dell'acconto Irpef e della cedolare.

Nel nuovo 730 spunta, infatti, il differimento del versamento di 17 punti percentuali dell'acconto 2011 di Irpef e cedolare secca. Due, infatti, i nuovi campi inseriti nel quadro F per indicare il credito d'imposta compensato in F24 nel caso di versamento dell'acconto in misura piena, sull'Imposta sul reddito delle persone fisiche o alla tassa piatta sulle locazioni.

Nel nuovo 730 ci saranno anche le ultime disposizioni sul 5 per mille, che dall'anno prossimo potrà essere destinato anche al finanziamento della tutela, promozione e valorizzazione dei beni culturali e paesaggistici.

Spazio anche al contributo di solidarietà previsto dalla manovra, cioè il prelievo del 3% sulla quota di reddito che supera i 300mila euro, con il quadro C che guadagna una sezione dedicata.

Il nuovo 730 utilizzerà un linguaggio più semplice rispetto al passato con istruzioni arricchite da schede di sintesi che illustrano in modo chiaro chi può presentarlo, chi è obbligato e chi invece, è esonerato, per aiutare i contribuenti a orientarsi nel pianeta delle dichiarazioni fiscali.

Due la scadenze per presentare il 730 2012:entro il 30 aprile 2012, per chi presenta il 730 al proprio sostituto d’imposta, o entro il 31 maggio per chi presenta il 730 a un Centro di assistenza fiscale (Caf) o a un professionista abilitato (dottori commercialisti, ragionieri, periti commerciali o consulenti del lavoro).

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il