BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Conti deposito online: offerte migliori a confronto 2012 di gennaio

Andamento conti deposito online: le offerte



Privilegiati nel 2011 e consigliati da molti esperti del settore nel 2012, capaci di offrire buoni rendimenti, senza rischi e senza vincolare il proprio denaro per troppo tempo, i conti deposito andranno bene in questo 2012, perché saranno soggetti ad alcune modifiche, che renderanno ancora più conveniente la loro rendita.

La nuova Manovra Monti prevede, infatti, un taglio della ritenuta fiscale sugli interessi maturati, e la riduzione dal 27% passerà al 20%. Negli ultimi mesi del 2011 i rendimenti dei conti deposito online sono stati anche più convenienti e non è raro trovare tassi di interesse superiori anche al 4%, che possono far gola a chi è in cerca di un parcheggio sicuro per la propria liquidità.

Le spese dei conti deposito online variano di banca in banca e si sommano solitamente a quelle necessarie per l'apertura e la gestione di un conto corrente collegato. La tassazione sui rendimenti è scesa a partire dal gennaio 2012 dal 27 al 20%, a fronte del 12,5% applicato sui titoli di Stato.

Tra le novità sul mercato dei depositi tradizionali spicca quella di YouBanking, nata da Banco Popolare, che propone un conto deposito vincolato, senza spese di apertura e gestione, con liquidazione anticipata degli interessi. Il conto deposito di YouBanking permette di vincolare un importo minimo pari a 5 mila euro, ma non ha limiti per l’importo massimo.

Altra proposta interessante è quella di IngDirect che presenta un conto deposito non vincolato, con cui è possibile effettuare operazioni di versamento e di prelievo. Gli interessi accumulati su conto arancio sono calcolati su base giornaliera e vengono accreditati sul conto il 31 dicembre di ogni anno. Questo conto offre ai clienti ritirare la somma depositata se se ne ha necessità  e permette di ottenere tassi di interesse vantaggiosi.

Altra buona proposta è quella del conto vincolato di ContosuIBL di IBL Banca che offre il 4,50% lordo sui depositi vincolati per 12, 18 o 24 mesi; a seguire troviamo Banca Ifis, che offre con i conti deposito Rendimax il 4,40% lordo sui depositi di 12 mesi nel caso di accredito degli interessi anticipato, che sale al 4,60% per la liquidazione posticipata.

Confronto i rendimenti dei principali conti deposito online, prendendo l’esempio di un rendimento medio per un nuovo investimento da 20mila euro vincolato per 12 mesi, è di circa 640-680 euro l'anno, già al netto della tassazione del 20%. Consigliati i conti WeBank (720 euro, un rendimento netto del 3,6% annuo) e Banca Ifis Rendimax Vincolato (700-730 euro a seconda delle condizioni applicate alla riscossione degli interessi).

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il