BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Blocco Tir in autostrada oggi insieme a sciopero tassisti contro liberalizzazioni Monti

Scioperi contro le liberalizzazioni a partire da oggi: si parte da tassisti e tir



Inizia oggi, lunedì 23 gennaio, una settimana importante di scioperi contro le liberalizzazioni stabilite dal governo Monti, il cui pacchetto è stato approvato già venerdì scorso. I tassisti si fermano oggi 14 ore dalle 8 alle 22, sciopero dei tir fino a venerdì, mentre il 27 sarà la volta dei ferrovieri e il primo febbraio dei farmacisti.

Federfarma è favorevole a nuove aperture pari ad un massimo del 10% del totale delle farmacie esistenti e rifiuta la prospettiva di un aumento dell'attuale numero fino a un massimo di 7.000 esercizi in più. Per ovviare allo sciopero dei tassisti, a Roma gli operatori dell’Agenzia per la mobilità assisteranno i passeggeri in arrivo all'aeroporto di Fiumicino e alla stazione Termini.

Gli operatori, riconoscibili dalla pettorina di Agenzia per la mobilità, offriranno a chi arriva a Roma tutte le informazioni utili a raggiungere le diverse destinazioni all'interno della città indicando le migliori soluzioni utilizzando treni urbani, metropolitane, bus e tram. Restano, invece, da definire i 10 giorni di sciopero proclamati dai benzinai.

Oggi sulla Torino-Venezia segnalate code ad Asti, oltre che a Capriate, a Seriate e a Dalmine, nel bergamasco; a Genova forti rallentamenti alla convergenza tra l'autostrada A7 Genova-Milano e l'A10 dal capoluogo ligure a Ventimiglia, mentre tra il Lazio e la Campania, numerosi sono i caselli bloccati: tir fermi nei pressi dei caselli dell'autostrada A1, tratta tra Roma e Napoli, a Cassino, San Vittore, Frosinone e Anagni, contro il rincaro del gasolio, dei ticket dell'autostrada e dell’Irpef.

Blocchi anche tra Caserta e Napoli, sulla tangenziale di Bari (E55), dove lo snodo di Poggiofranco, all’imbocco dell’autostrada A14 adriatica e della statale 100 per Gioa del Colle, è bloccata da numerosi tir piazzati sulle due carreggiate. Code anche sulla statale 106 a Marina Di Gioiosa Jonica. Confermati altri blocchi in Abruzzo, in particolare al casello Città Sant'Angelo-Pescara Nord, e nelle Marche. Presidi segnalati anche in Val Di Sangro, mentre in Emilia l'uscita di Forlì è chiusa in entrambe le direzioni.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il