BusinessOnline - Il portale per i decision maker


Evasione fiscale: controlli conti correnti e dichiarazioni redditi da primavera 2012

Nuovo piano anti evasione dalla prossima primavera: cosa prevede



Che il governo si stia particolarmente impegnando sul fronte della lotta all’evasione si sta capendo fin troppo bene con controlli serrati e capillari ormai in tutta Italia. Da Cortina, a Roma, a Milano, a Bari, Guardia di Finanza e dipendenti dell’Agenzia delle Entrate sono sul piede di guerra e in loro aiuto, dalla prossima primavera, scatteranno i controlli sui conti correnti dei cittadini italiani, tutti i cittadini, e sulle dichiarazioni dei redditi, procedendo ad un loro incrocio e operazioni di controllo dati tramite redditometro e sposometro.

Inoltre, come annuncia il presidente delle Entrate, Attilio Befera, “Grazie al sistema informatico Serpico abbiamo l'incrocio con tutti i dati possibili, dalle dichiarazioni Inps ai dati del registro delle imprese. Nel frattempo, stiamo mettendo a punto gli ultimi aggiornamenti al redditometro, che saranno pronti entro fine febbraio.

A quel punto, potrà partire la grande svolta di primavera: in contemporanea con le dichiarazioni dei redditi di maggio e di giugno, partirà un'operazione di controlli massivi su tutte le posizioni sospette”.  A rischiare sono insieme agli evasori anche gli esportatori di capitali: “La prova della verità, dice Befera, saranno i saldi dei conti correnti: se all'inizio dell'anno un contribuente sospetto ha un deposito da un milione di euro, che a fine anno diventa di 1.000 euro, noi possiamo chiedergli che fine hanno fatto quei soldi”.

E spiega: “L'evasione è una piaga sociale ed economica che infetta l'intero sistema: il cittadino che non paga le tasse danneggia quello che le paga, l'impresa che non versa l'Iva fa concorrenza scorretta nei confronti di quella che la versa. È pane avvelenato, come dice Monti, che i padri regalano ai propri figli.

Dunque ci riguarda tutti. Ora che il divario tra i redditi cresce, e che lo Stato chiede lacrime e sangue soprattutto ai soliti noti, la lotta contro questa piaga diventa un'arma decisiva. Per questo controlli a tappeto come quelli di Cortina o di Milano fanno tanto rumore”.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il