BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Neve: ritardi treni, aerei cancellati, traffico su strade. Aggiornamento in tempo reale

Neve in tutta Italia e temperature rigide: previsioni oggi giovedì 2 febbraio



Continua a scendere la neve oggi, giovedì 2 febbraio, su gran parte delle città del Nord, da Torino a Milano, Bologna, Firenze, e del Sud, mentre i primi fiocchi di neve sono caduti anche alle porte di Roma, dove tra oggi e domani, venerdì, si attendono nevicate più intense.

L’Italia continua ad essere avvolta dal gelo, come tra l’altro il resto dell’Europa, dove si registrano condizioni davvero rigide. La neve sta mettendo in ginocchio tutto il Nord Italia e sta causando enormi disagi alla circolazione stradale e autostradale ma anche ferroviaria.

Dopo il Bologna-Taranto fermo per sette ore e mezzo tra Forlì e Cesena, nella notte la stessa sorte è toccata a un altro Intercity. Il treno, partito da Milano alle 18 di ieri pomeriggio e diretto a Pescara, dopo essere rimasto fermo per due ore a Reggio Emilia e aver avuto rassicurazioni dal capotreno che non ci sarebbero state fermate non previste, è attualmente bloccato da 4 ore nella campagna tra Forlì e Cesena.

Trenitalia ha attivato il numero verde gratuito: per informazioni chiamare 800 892021. sono, inoltre, una quindicina i treni soppressi e una cinquantina in ritardo sulle linee ferroviarie del Piemonte e anche in Lombardia sono stati soppressi una quindicina di convogli. I disagi maggiori, dovuti alla neve e al gelo, sono stati agli scambi nelle stazioni di Pavia e Milano Rogoredo. Soppressi anche diversi treni tra Genova e La Spezia, in Liguria, per il ghiaccio sui binari.

Disagi anche in Toscana per la circolazione dei treni sono stati segnalati dai pendolari, soprattutto nella zona del Mugello. Circolazione fortemente rallentata anche in Emilia-Romagna nel nodo di Bologna. Per quanto riguarda la situazione sulle strade, sulle tratte autostradali colpite dalle precipitazioni nevose si sono registrati accumuli di neve di 30 cm in A14 tra Reggio Emilia e Forlì, di 35 cm in A1 tra Modena e Bologna, di 30 cm tra Sasso Marconi e il tratto appenninico dell'A1 e di 20 cm in A1 tra Fabro e Orvieto.

Nelle prossime ore si prevede un peggioramento della situazione sul tratto marchigiano dell'A14 che potrebbe portare neve. Forti disagi in Lombardia: sulla A1, all'imbocco di Milano Sud in direzione di Bologna, i tir vengono fatti tornare indietro dopo che a Piacenza la Polizia stradale ha deciso il blocco della circolazione per i mezzi pesanti per l'impraticabilità dell'autostrada.

Sulle altre autostrade non si segnalano particolari problemi. E insieme a Milano, sono numerose le città italiane che devono fare i conti con la neve: Torino, Firenze, Bologna, sommersa dalla neve e dove l’aeroporto è stato chiuso a causa delle forti nevicate che si sono abbattute sulla città, Napoli con il Vesuvio imbiancato e dove in centro sono caduti in media 25 centimetri di neve, neve in Puglia, a Foggia, neve anche sull’Etna, neve su L’Aquila e Perugia e, secondo gli esperti, l’ondata di gelo continuerà ancora nei prossimi giorni.

Autore:

Marianna Quatraro

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il