BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Liberalizzazioni professioni e tariffe: blocco in Senato. Cambiamenti.

Stop dal Senato a tre articoli sulle liberalizzazioni: le modifiche



Il decreto liberalizzazioni bloccato in Senato: tre in particolare gli articoli del testo licenziato dal governo contestati. Il primo riguarda il tribunale delle imprese; il secondo riguarda l’articolo 9 sulle professioni regolamentato, che introduce l’abolizione delle tariffe;il terzo riguarda, invece, l’efficienza produttiva del risarcimento diretto e del risarcimento in forma specifica.

Dalla Commissione Giustizia del Senato è arrivato, infatti, il parere contrario all’abolizione delle tariffe minime per i professionisti e in merito agli altri articoli contestati, il presidente della commissione Edmondo Berselli, ha chiarito che si trattava di “norme inaccettabili nel merito e che comunque non sarebbero dovute rientrare in un decreto legge, non solo per la mancanza dei requisiti di necessità ed urgenza, ma anche perchè non si prestavano ad un serio e costruttivo confronto. Auspico che il Governo prenda atto di questo motivato parere e ne tragga le dovute conseguenze”.

Se il Senato ha bloccato queste decisioni, pronte dai diversi partiti anche modifiche su banche, assicurazioni, farmaci, tutela dei consumatori, professioni, carburanti, ferrovie, che necessitano di modifiche e su questo stanno lavorando il dipartimento economia e i gruppi parlamentari del Pd alla vigilia dell'esame del decreto sulle liberalizzazioni al Senato.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il