BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Previsioni meteo: neve a Roma, Lombardia, Emilia Romagna, Toscana, Liguria con Blizzard

In arrivo in Italia blizzard: gelo e neve per tutto il week end



E’ in arrivo sull’Italia una nuova perturbazione di vento gelido che porterà di nuovo temperature rigide su tutto lo stivale per effetto del Blizzard, la tormenta di neve fine e gelata in arrivo dai paesi Baltici, che provocherà freddo e neve da domani venerdì 10 febbraio e sabato e domenica 11-12 a Roma (con una nevicata più intensa delle precedente) ma anche nel resto del Lazio, Veneto, Piemonte, Liguria, Umbria, Marche, Abruzzo, Molise, Emilia Romagna, Toscana e Lombardia, Milano compresa.

Non saranno risparmiate neanche le regioni del Sud, dalla Campania alla Puglia e Calabria, fino alla Sicilia e Sardegna, dove si prevedono forti piogge e venti, non solo nelle zone più alte, anche solo collinari.

Nessuna tregua del freddo, avvisano dunque gli esperti. L’Italia si prepara ad affrontare un’intesa perturbazione caratterizzata dunque da aria gelida proveniente dalla Siberia, a cui si aggiungerà la temuta tormenta di neve e gelata baltica del ‘blizzard’.

Ciò che differenzia un blizzard da una tempesta di neve è la velocità del vento che, nel caso del blizzard, deve superare i 56 km/h, riducendo così la visibilità al di sotto dei 400 metri, per una durata di oltre tre ore. Nel blizzard gli accumuli di neve non sono generalmente significativi.

Da domani, quindi, le correnti gelide porteranno freddo ovunque e neve al Centro e al Sud, ma oggi prevista una temporanea tregua con prevalenza di tempo bello al Centronord, molte nubi al Sud e sulle Isole, ma con poche piogge, e neve fino a bassa quota sui rilievi di Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia.

A fine giornata torna la neve su Valpadana e regioni centrali tirreniche. Intanto, dopo l’emergenza dei giorni scorsi, per correre ai ripari a Roma è stata nuovamente disposta la chiusura delle scuole e mentre la situazione meteo sembra destinata ad un ulteriore peggioramento tra venerdì e sabato, sale ancora il bilancio delle vittime provocate dal gelo e sono arrivate a 40 le persone uccise dalla morsa di freddo che sta mettendo in ginocchio l'Italia e che sembra non accennare a diminuire.

Autore:

Marcello Tansini

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il