BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Morte di Papa Benedetto XVI entro un anno: documento pubblicato sul Fatto Quotidiano.

Un complotto di morte contro Papa Benedetto XVI. “Farneticazioni” secondo il portavoce vaticano



Sarà pubblicato su Il Fatto Quotidiano un documento riservato nel quale si ipotizzerebbe la morte di papa Benedetto XVI entro novembre del 2012 a causa di un complotto ai suoi danni. L'anticipazione è stata data da Marco Lillo nel corso della trasmissione ‘Servizio pubblico’ di Michele Santoro.

Il documento, datato 30 dicembre 2011, sarebbe stato portato dal cardinale colombiano Dario Castrillon Hoyos a metà gennaio scorso agli uffici della Segreteria di stato vaticana.

Nel documento riservato si ricostruirebbe il viaggio compiuto dal cardinale arcivescovo di Palermo Paolo Romeo in Cina nel 2011 e si riporterebbero le rivelazioni fatte dallo stesso porporato ai suoi interlocutori. Romeo avrebbe parlato della possibile morte di Benedetto XVI nel giro di un anno e nel documento si farebbe riferimento a un ‘complotto di morte’.

Quale ruolo avesse il cardinale di Palermo non è apparso molto chiaro, né quali fossero i suoi canali di informazione, ma poiché vanta una lunga carriera diplomatica, durante la quale ha mantenuto  relazioni in ogni parte del mondo, non meraviglia che sia stato destinatario di una  informazione del genere.

Nel documento non viene neanche specificato cosa provocherebbe l’eventuale la scomparsa del Pontefice, se vittima di un attentato o cause naturali. “Si tratta evidentemente di farneticazioni che non vanno prese in alcun modo sul serio”, ha detto il gesuita Federico Lombardi, portavoce vaticano, in merito alla notizia.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il