BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Conti deposito 2012 migliori di Bot e Btp dopo calo spread

Conti deposito strumenti privilegiati di investimento



I conti deposito rappresentano il sistema migliore per chi desidera investire e mettere al riparo la propria liquidità, perché offrono buoni rendimenti, senza rischi e senza vincolare il proprio denaro per troppo tempo.

Sono stati strumenti privilegiati nel 2011 e nel 2012, come’era stato già annunciato, andranno ancora meglio, grazie anche alle novità disposte dalla Manovra Monti, per cui è previsto un taglio della ritenuta fiscale sugli interessi maturati e la tassazione sui rendimenti è scesa a partire da gennaio 2012 dal 27 al 20%, a fronte del 12,5% applicato sui titoli di Stato.

Negli ultimi mesi del 2011 i rendimenti dei conti deposito sono stati molto convenienti e sono diverse le banche italiane che cercano di attirare nuovi clienti proponendo conti deposito con rendimenti oltre il 4% di interesse all’anno, a seconda delle scadenze, definendo i conti deposito come i migliori strumenti di risparmio e investimento di questo periodo.

Per ottenere dei rendimenti così generosi i risparmiatori devono però accettare di vincolare le proprie somme di denaro in giacenza per un periodo di tempo di almeno 12 o 24 mesi. Conti deposito dunque competitivi e convenienti, soprattutto se consideriamo che da novembre i rendimenti semestrali dei BoT sono drasticamente calati e dal 6% sono scesi sotto il 2%, toccando i minimi da maggio 2011.

Il consiglio per chi fosse interessato ad investire in conti deposito è quello di approfittarne a sottoscriverli adesso perché nei prossimo mesi se lo spread cala ancora, le remunerazioni dei conti depositi potrebbero tornare ad un 3% lordo e anche più basso.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il