BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Ducati in vendita: i possibili acquirenti. Trattative nel 2012

Bonomi: vendere Ducati per un miliardo. Le trattative



Dovrebbero concludersi entro questo 2012 le trattative di vendita del gruppo Ducati. Investindustrial ha, infatti, intenzione di vendere Ducati. Ad annunciarlo il numero uno del fondo d'investimento Andrea Bonomi al Financial Times.

La Ducati potrebbe essere venduta se si farà avanti un acquirente disposto a pagarla un miliardo di euro. Il presidente del consiglio di gestione della Popolare di Milano vorrebbe, infatti, cedere o quotare la partecipazione detenuta nella casa motociclistica ad un prezzo che potrebbe arrivare a 1 miliardo di euro.

“Ducati è una società in perfetta salute”, ha affermato Bonomi, “ma per crescere ancora ha bisogno del sostegno di un partner industriale a livello mondiale. Quest'anno lavoreremo per trovarlo”.

Lo scorso anno la proprietà aveva dato mandato Deutsche Bank e Goldman Sachs di valutare lo sbarco in borsa nei listini di Hong Kong. Ora questa ipotesi sembra svanire e prendere corpo, invece, quella del passaggio di mano.

Resta da capire a chi. Fra i vari rumors che circolano, si parla del gruppo indiano Mahindra e quelli di costruttori automobilistici, come Bmw e Volkswagen. Senza dimenticare che la Ducati ha un accordo ben avviato di collaborazione con Mercedes e magari su questo fronte le trattive potrebbero essere più semplici.

La Ducati, la cui fama nel mondo è cresciuta grazie alle vittorie di Valentino Rossi, vende ogni anno 40mila moto e ha debiti per 1,7 volte i suoi utili prime di interessi, svalutazioni e ammortamenti.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il