BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Olimpiadi 2020 Roma: no di Monti. I motivi e le proteste dei favorevoli

Monti dice no alle Olimpiadi di Roma 2012. Le proteste di Alemanno



Mario Monti dice no alla candidatura di Roma per le Olimpiadi del 2020, motivando la sua scelta con il rischio che i costi preventivati lievitino, con la difficile fase economica, con la necessità di rispettare i tanti sacrifici fatti dagli italiani, con il bisogno di risparmiare risorse in vista del lungo e doloroso cammino di risanamento del debito pubblico imposto dall'Europa.

Il governo non se la sente di gravare sulle fragili finanze pubbliche con costi che sono per giunta imprevedibili. Il rischio è che i costi, come avvenuto a Londra, lievitino.

Al no del governo a firmare la lettera con le garanzie finanziarie necessarie alla sfida, il sindaco Gianni Alemanno ha detto “Rinunciare ad una candidatura vincente, sostenuta da un progetto di ottimo livello tecnico e di grande sobrietà economica, significa non scommettere sul futuro dell'Italia. Non capisco qual è il progetto di sviluppo di questo governo”.

Nonostante i moltissimi appelli pro-Olimpiade giunti del mondo dello sport, della cultura, della politica, mozioni favorevoli dei partiti, Monti ha deciso: “Siamo arrivati alla conclusione unanime che il Governo non ritiene che sarebbe responsabile nelle attuali condizioni dell'Italia assumere un impegno di garanzia. Abbiamo esaminato il progetto con grande attenzione, sia nelle sue parti generali sia nella molto approfondita analisi economica che lo ha accompagnato.

Desideriamo esprimere grande condivisione delle linee di questo progetto e abbiamo veramente ammirato in Consiglio dei Ministri i vari motivi di interesse di questo progetto”.

Deluso il presidente del Comitato Promotore, Mario Pescante, secondo cui è stata “Una grandissima occasione persa, il progetto era serio anche da un punto di vista economico ma e' stata una decisione molto ponderata che dobbiamo accettare. Da parte nostra c'era anche l'illusione che i Giochi potessero dare un contributo per il rilancio del paese e per spiegare ai giovani che nel 2020 ci saremo”.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il