BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Liberalizzazioni: professionisti e farmacie nessun accordo ancora nel decreto 2012 Monti

Ancora aperte le questioni su tariffe professionisti e farmacie: su cosa si discute



Sono le questioni più spinose, insieme a quella dei taxi su cui però sembra essere arrivata un’intesa, del pacchetto liberalizzazioni e riguardano farmacie e farmacisti e professionisti, soprattutto le tariffe minime che dovrebbero scomparire.

Mentre, infatti, per banche, assicurazioni, taxi, energia sembrano essere i terreni su cui i due relatori, Simona Vicari (Pdl) e Filippo Bubbico (Pd), hanno già individuato una possibile intesa, professioni, farmacie e trasporto ferroviario sono ancora questioni aperti.

Sono moltissime le proposte di modifica (molte del Pdl) che chiedono una marcia indietro sull’abolizione delle tariffe, sui preventivi obbligatori, e sulla riforma dei farmacisti. Qualcuno chiede l’innalzamento da 3.000 a 3.800 o anche 3.500 del numero di abitanti in cui ci deve essere almeno una farmacia e si chiedono paletti per quelle che dovranno sorgere nelle stazioni, negli aeroporti o negli ipermercati.

Sui farmaci c’è chi poi propone di estendere la vendita di quelli di fascia C anche nelle Parafarmacie e chi invita a togliere la norma che impone ai medici di indicare nella ricetta il farmaco generico.

In merito alla questione farmacie, è intervenuta anche Omnisalus, associazione di parafarmacie italiane, che chiede di salvaguardare la professione e i professionisti e non altri che operano da professionisti e per conto terzi in catene coop Gdo e franchising etc che non hanno le stesse premesse; che il concorso straordinario sia veramente straordinario, cioè fatto per soli titoli; equità nella assegnazione delle sedi farmaceutiche disponibili con questo concorso a chi ha atteso questo evento e la sua riforma da troppo tempo come le farmacie sussidiarie i dipendenti con una certa anzianità di servizio e dei titolari di parafarmacia di soli farmacisti o di società di farmacisti non collegate a farmacie coop e gdo etc.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il