BusinessOnline - Il portale per i decision maker








FilmGratis.tv e ScaricoLibero chiusi: nuove operazioni per la tutela del copyright

La Guardia di Finanza chiude i siti ScaricoLibero e FilmGratis



Dopo la chiusura di Megavideo da parte dell’FBI americana, le operazione di salvaguardia e tutela del copyright arrivano anche in Italia. Sono stati, infatti, sequestrati i siti ScaricoLibero e FilmGratis, entrambi specializzati nella distribuzione di link a materiale illecito in modalità streaming.

Al momento sono ancora pochi i dettagli forniti sulla vicenda, ma da FilmGratis.tv si apprende che “questo è un portale di appassionati cinefili. Nessun video è hostato sui nostri server”.

Intanto sullo stesso sito di ricerca streaming FilmGratis.tv.si legge ‘Avviso tutti gli utenti che ci sono lavori in corso per rendere di nuovo disponibile il servizio streaming, tanti nuovi hosting stanno nascendo e noi stiamo selezionando per voi i migliori...Restate in attesa’.

Ma tra le varie ipotesi che circolano in merito alla chiusura di ScaricoLibero e FilmGratis c’è anche chi ha addirittura ipotizzato si tratti di uno scherzo di carnevale. In realtà, quando nelle scorse ore sia era diffusa la notizia che FilmGratis.tv e ScaricoLibero.com fossero stati chiusi, la vicenda aveva suscitato qualche dubbio, fino alla conferma definitiva del fatto che le due piattaforme sarebbero state effettivamente sequestrate in seguito ad un'azione di repressione del file sharing e dello streaming illegale condotta dalla Guardia di Finanza.

Oltre ai siti in questione sarebbero stati sequestrati anche i nomi a dominio e gli eventuali alias, gli indirizzi IP statici associati ai TLD utilizzati e denaro appartenenti all'intestatario degli stessi; nel caso specifico i server dei due siti Internet avrebbero avuto sede in Olanda. I gestori di FilmGratis.tv e ScaricoLibero.com divranno rispondere dei reati di violazione delle leggi sul diritto d'autore e di ricettazione.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il