BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Canone Rai 2012 computer: aziende e professionisti devono pagare

Canone Rai anche su Pc, iPhone e videofonini. Le proteste



Il canone Rai dovrà essere pagato anche da possessori di Pc, iPhone e videofonini. Fioccano, come prevedibile, le proteste. L’azienda, infatti, ha chiesto il pagamento del canone ad alcune aziende e studi professionali di Roma in possesso di uno o più pc collegati alla rete.

Dopo le indiscrezioni e le polemiche circolate su internet anche l’Aduc ha detto: “Ci stanno giungendo centinaia di segnalazioni da parte di aziende e studi professionali a cui la Rai richiede il pagamento del canone TV per la detenzione di uno o più computer collegati in Rete. In assenza di una determinazione in tal senso del Ministero dello sviluppo economico che non ci risulta esistere, la richiesta della Rai è illegittima”.

La Rai, infatti, esige il pagamento del canone per il possesso di apparecchi come pc, ipad e smartphone, normalmente non finalizzati alla ricezione di programmi tv. Si tratta di un canone speciale dovuto in virtù di un Regio Decreto del 1938.

“Un balzello assurdo, dice Rete Imprese, le aziende dovranno sborsare 980 milioni”, mentre l'Aduc ha presentato una interrogazione parlamentare al Ministero dello sviluppo economico e sostiene che è paradossale obbligare un’azienda a pagare un abbonamento TV per il solo fatto di avere dei pc, perchè il computer è uno strumento ormai indispensabile allo svolgimento di qualsiasi attività lavorativa, e l'inclusione dello stesso fra gli apparecchi tassati significherebbe di fatto imporre una nuova imposta sul lavoro.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il