BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Grecia: accordo vicino con appoggio Usa e Italia. Spread btp-bund in ribasso

Attesa per la Grecia per riunione dell’Eurogruppo di questa sera



La Grecia resta col fiato sospeso in attesa della riunione di questa sera dell’Eurogruppo. Alla riunione dell'Eurogruppo, questa sera a Bruxelles, si raggiungerà l'accordo sul secondo pacchetto di aiuti per almeno 130 miliardi di euro, che permetterà alla Grecia di evitare il fallimento.

Dopo mesi di rinvii, di proteste di piazza e di polemiche sulla solidarietà "interessata" dell'Unione europea, è arrivato il momento del sì. Intanto la maggior parte dei greci si dice favorevole all'Unione europea nonostante il piano di austerità imposto dai creditori, Ue e Fmi.

Stando a un sondaggio realizzato dall'istituto Marc e pubblicato dal quotidiano Ethnos, il 75,9% si dice infatti in favore della prospettiva europea del loro Paese e non si augurano una uscita dall'euro. Solo il 19,6% delle persone intervistate si è pronunciato per il ritorno alla dracma, moneta nazionale del Paese prima dell'adesione alla zona euro nel 2002.

In particolare una su due spera che la Grecia alla fine resti nella zona euro nel caso in cui riesca il programma di pulizia dell'economia dettato dall'Ue e dal Fmi, mentre il 39% pensa il contrario. Il 66,5%, inoltre, si augura che il programma riesca.

Quanto ai responsabili della situazione attuale, per quattro greci su cinque sono i governi greci, mentre il 9,3% punta il dito contro i mercati e gli speculatori" e il 6% se la prende con "gli europei e il Fmi. Sul futuro imminente della Grecia, il premier Monti, la cancelliera Merkel ed il premier del governo tecnico greco, Papademos, si sono detti ottimisti. E in questo contesto Mario Monti si è posto come una sorta di leader delle mediazioni.

Secondo vari comunicati e dichiarazioni rese dall’attuale governo tecnico italiano, infatti, l’Italia si starebbe affermando nel ruolo di Paese ponte delle trattative salva Grecia.

Insieme a Germania e Italia, anche gli Usa appoggiano il ritorno in auge della Grecia e il segretario del Tesoro americano, Tim Geitner, ha anche dichiara che gli Stati Uniti sosterranno un nuovo prestito del Fondo monetario internazionale alla Grecia e ha accolto l'accordo tra i leader ellenici e la Ue sulle riforme economiche greche. Intanto cala, e fortemente, lo spread fra btp e bund attestandosi oggi sui 350,8 punti, mentre il rendimento del Btp a 10 anni è sceso al 5,47%.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il