BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Milleproroghe 2012: è legge ufficiale oggi. Le novità e cambiamenti

Voto sul Milleproroghe: cosa prevede e novità



Al via alla Camera le dichiarazioni di voto sulla richiesta di fiducia da parte del governo sul decreto Milleproroghe, il cui voto finale è previsto nel pomeriggio. La procedura del voto di fiducia si tiene nonostante Lega e Idv abbiano contestato l'ennesima fiducia chiesta dal governo Monti.

Il deputato Fabio Evangelisti ha annunciato il no alla fiducia dell'Idv e il no a un voto politico, ricordando che “l'eccessivo ricorso alla fiducia è il metodo che si è affermato negli ultimi anni e di cui é stato campione l'ultimo governo che abbiamo contestato”. Ma quali sono le novità che saranno apportate dal dl Milleproroghe?

Dalla proroga al 31 dicembre 2012 del termine per individuare gli aeroporti d'interesse nazionale all'accertamento e alla riscossione della Tarsu e della Tia nella Regione Campania, alle proroghe che riguardano le assunzioni e le graduatorie dei concorsi nella Pubblica amministrazione, agli ammortizzatori sociali, alle assicurazioni.

Tra le misure principali che entreranno in vigore aumenti di sigarette per pagare i ritocchi alle pensioni, i benefici delle vittime dell'amianto e il finanziamento alla Fondazione orchestra sinfonica e coro sinfonico di Milano Giuseppe Verdi. Prorogati i benefici previdenziali per i lavoratori esposti all'amianto, per quanto riguarda il mondo della scuola, le graduatorie ad esaurimento restano chiuse ma viene istituita una fascia aggiuntiva per alcune categorie di docenti abilitati; via libera agli indennizzi per i profughi italiani dalla Libia anche per il 2012.

La misura verrà coperta con un aumento delle addizionali Ires per le società petrolifere come l'Eni. Per quanto riguarda la vendita degli Immobili di Regioni, fino al 31 maggio 2012, le Regioni non assoggettate a piani di rientro possono procedere al ripiano del disavanzo sanitario maturato al 31 dicembre scorso anche con la vendita degli immobili.

Previsto poi per il 31 luglio prossimo il passaggio delle funzioni di Anas come concedente per le convenzioni all'Agenzia per le infrastrutture stradali e autostradali, e prorogato di un anno, cioè fino al 31 dicembre del 2013, il termine per il completamento dell'adeguamento delle strutture ricettive turistico-alberghiere alle disposizioni di prevenzione incendi.
 

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il