BusinessOnline - Il portale per i decision maker


Prestiti per pagare finanziamenti: consolidare debito. Richieste 2011-2012 in forte aumento

Crescono le richieste di finanziamento per pagare un prestito già in corso: i dati



Se è vero che diminuiscono i tassi di prestiti personali e finanziamenti crescono, facendo spesso indugiare gli italiani in una loro richiesta, è anche vero che sono in tanti, soprattutto in questo momento di forte crisi, che per necessitò di disporre di liquidità continuano a richiederne.

L'ultima novità è la richiesta di finanziamento per pagare un prestito già in corso, pratica che nasce dalla necessità delle famiglie di continuare a vivere ‘bene’ come prima della crisi, ma sempre attanagliate nel dover rimborsare le rate dei finanziamenti richiesti alle banche.

Secondo un'indagine di Prestiti.it, nel 2011 circa due milioni di italiani hanno chiesto un prestito per consolidare i propri debiti, ma solo 170mila domande sono state accolte, dato l'elevato rischio insolvenza dei contraenti. L'importo medio delle richieste supera i 16mila euro per un rimborso in un periodo lungo, circa 78 mesi.

Guardando agli importi medi, le cifre più elevate sono richieste nelle regioni del centro-Sud, dove si registrano le difficoltà maggiori di affrontare la crisi economica. Marco Giorgi di Prestiti.it ha spiegato che “l'alto numero di richieste è sintomatico di una condizione di difficoltà. Perché quando le rate si sommano, star dietro alle scadenze e disporre di sufficiente denaro per arrivare a fine mese diventa più complicato”.

I migliori Prestiti personali senza busta paga e finanziamenti DICEMBRE 2016. In questo articolo proponiamo i migliori finanziamenti senza bisogno di presentare la busta paga e senza garanzie, ma anche prestiti personali, finanziamenti per attività e liberi professionisti con bassi tassi d'interesse.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il