BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Incentivi auto Gpl e metano 2012: data inizio e condizioni per avere sconto

Nuovi incentivi per auto a Gpl dal primo marzo



Nuovi incentivi in arrivo per chi decide di installare di impianti di alimentazione a metano o GPL sulle autovetture private. L’iniziativa mira a incentivare la diffusione di modelli a basso impatto ambientale, offrendo un sostegno economico per la conversione di una vettura da un sistema di alimentazione a benzina o diesel se si tratta di veicolo commerciale in uno caratterizzato dall’impiego di gas naturale o gas di petrolio liquefatti, per un risparmio sia per quanto riguarda il livello di emissioni di CO2 che per quanto concerne l’economia di esercizio, fattore sempre più decisivo a causa del continuo aumento dei prezzi dei carburanti.

A partire da giovedì 1 marzo 2012 riaprono nel sito www.ecogas.it le prenotazioni degli incentivi ICBI, Iniziativa Carburanti a Basso Impatto, campagna promossa dal Ministero dell’Ambiente nota anche con il nome di ‘A Gas per l’Ambiente’ per favorire l'uso di GPL e metano sulle auto.

La novità è risultato di un accordo di programma tra lo stesso Ministero e una Convenzione tra Comuni. La novità riguarderà, infatti, i cittadini residenti in uno dei 629 comuni aderenti alla Convenzione ICBI (Iniziativa Carburanti a Basso Impatto) e tra i 629 comuni aderenti ci sono quelli di città come Bari, Brescia, Catania, Firenze, Genova, Milano, Napoli, Palermo, Roma, Siena, Torino, Udine, Venezia e Verona, alle quali dovrebbe aggiungersi anche Reggio Calabria.

L’erogazione degli incentivi sarà a vantaggio dell’istallazione di impianti di alimentazione in automezzi privati alimentati a benzina rientranti nelle classi Euro 2 / Euro 3, e per la trasformazione dei veicoli commerciali alimentati a benzina rientranti nelle classi Euro 2 / Euro 3, il fondo disponibile è di 300.000 euro, e l’importo delle agevolazioni è di 750 euro per il GPL e 1.000 euro per il metano. In questo caso, i veicoli che possono beneficiare dell'incentivo sono quelli destinati al servizio di noleggio, con o senza autista, alle attività commerciali ed artigianali, al trasporto merci urbano.

Per ottenere gli incentivi, occorre prenotare la trasformazione presso una delle officine aderenti all’iniziativa, che verificherà nel sito www.ecogas.it la disponibilità dei fondi.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il