BusinessOnline - Il portale per i decision maker








iPad 3 senza bottone Home nella foto presentazione ufficiale 7 marzo. I motivi

iPad 3 senza tasto Home? Si attende la presentazione



Avrà un Retina Display da 2048 x 1536 pixel, il display non sarà un AMOLED ma continuerà a sfruttare la tecnologia IPS (in-plane switching) per offrire un angolo di visione più ampio rispetto a un tipico LCD, integrerà una CPU Apple A6, decisamente più performante del processore attuale Apple A5, una fotocamera posteriore da 8 megapixel in alta definizione più performante e il supporto alle connettività GSM, CDMA ed LTE: queste le prime caratteristiche tecniche dell’iPad 3, nuovo modello della tavoletta magica di Apple che sarà presentato il prossimo martedì 7 marzo, presso lo Yerba Buena Center for the Arts di San Francisco, California, per poi arrivare sul mercato italiano probabilmente venerdì 16 marzo.

Il nuovo iPad 3 potrebbe essere disponibile in tre versioni, una 4g+wifi, una wifi e una che potrebbe essere l'iPad mini. Secondo alcune indiscrezioni, però, ci saranno solo due versioni e spazio poi alla nuova Apple Tv che sarà dotata di Siri, l’innovativo sistema di riconoscimento vocale che ha debuttato con l’iPhone 4S, e di un sensore di movimento del corpo e degli occhi e sarà in 3d. ciò che suscita curiosità è scoprire se il nuovo iPad 3 sarà dotato o meno del tasto Home.

Dalle immagini di un concept presentato da Aatma Studio sembra che esso sarà proprio privo dell’unico tasto fisico presente sul dispositivo con controlli, dunque, esclusivamente touch. Altra differenza rispetto al modello precedente sarà lo spessore maggiore.

A confermare questa novità le immagini del sito cinese Mic Gadget in cui si vede il case del prossimo modello a confronto con il nuovo: le foto evidenziano chiaramente la differenza di spessore che, seppure non enorme viene esaltata dalla curva del bordo. Il maggior spessore di iPad 3 potrebbe derivare anche dalla necessità di incrementare la capacità della batteria.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il